Selvaggia Lucarelli stronca Emma sul caso dei Maneskin: “Non è sessismo, la canzone era brutta e l’esibizione imbarazzante”

Selvaggia-Lucarelli-Maneskin-

Emma Marrone è tornata a parlare della sua performance all’Eurovision, che ha definito come ‘troppo avanti per essere capita‘. La vincitrice di Sanremo ha denunciato un double standard per com’è stata accolta la sua esibizione e quella dei Maneskin. Le parole di Emma non sono piaciute a Selvaggia Lucarelli.

La giudice di Ballando con le Stelle infatti ha detto alla Marrone di non scomodare il sessismo, perché il suo show era “imbarazzante”.

“Io ho rispetto per Emma Marrone, ma con onestà, la canzone era brutta, si posizionò malissimo e sul palco la performance fu piuttosto imbarazzante. Questo anche se si fosse presentata con una tuta da sci. Il look dei cantanti si commenta sempre perché fa parte dell’impalcatura, della performance, specie a Eurovision. Non scomodiamo il sessismo quando non serve. Grazie. Anche perché sei molto più intelligente di quello che hai detto, Emma”.
Come al solito Selvaggia Lucarelli c’è andata già ‘leggerissima’.

Emma Marrone, le parole contestate da Selvaggia Lucarelli.
“Come quando all’Eurovision mi sono presentata con un pezzo rock come “La mia città” ma molti italiani si indignarono per un calzoncino di scena. Mi hanno presa per i fondelli. E invece oggi Damiano dei Maneskin a petto scoperto e con i tacchi alti è un figo. Il fatto è che c’è ancora tanto sessismo in giro”.

Selvaggia Lucarelli stronca Emma sul caso dei Maneskin: “Non è sessismo, la canzone era brutta e l’esibizione imbarazzante”ultima modifica: 2021-06-05T07:30:57+02:00da pallonate

Add a Comment